punto elenco Che cos'è  Il Rebirthing?
punto elenco Perché si chiama Rebirthing?
punto elenco Perché non si chiama Rebirthing?
punto elenco Perché Tantric?
punto elenco Cosa ne pensa Osho?
punto elenco Come funziona?
punto elenco Una seduta
punto elenco Reazioni possibili
punto elenco Paolo Pozzati
punto elenco Formazione
punto elenco Bibliografia
punto elenco Link
punto elenco Contatti

 

 

 

Respirare è vivere, respirare in modo nuovo è rinascere

A volte si pensa di poter cambiare più di quanto si possa fare. A volte meno. La chiave del problema, come si sa, sta nel riuscire a discriminare tra le due situazioni.

 

Ok, ma dove la troviamo questa chiave?

                                                                                  

Dentro di noi, sì, in profondità; è lì che possiamo attingere al nostro saggio interiore personale, quel mondo intuitivo e irrazionale che ci suggerisce la risposta, ogni volta che nella vita si presenta un problema. Basta raggiungerlo, stare in silenzio, perché parla a bassa voce, ed essere disposti a tutto, senza pregiudizi (approccio tantrico). Questo saggio, allora, che ci conosce meglio di chiunque altro, meglio degli psicologi, meglio dei genitori, meglio di quanto crediamo noi stessi, si farà sentire. Questo saggio, in realtà, è il nostro bambino interiore, che ci accompagna da sempre, la nostra stessa natura, il nostro personale ed innato modo di essere umani.           

 

Rebirthing è un mezzo o una via, come dicono gli orientali, credo una delle più dirette, per raggiungerlo, dopo aver fatto i conti con le nostre principali paure. Non è un processo pericoloso, né tanto meno spiacevole, anzi è solitamente appagante.

 

Rebirthing è una respirazione catartica, rilassante ed energizzante, che facendo emergere contenuti repressi, allarga i confini della consapevolezza e favorisce l’integrazione della personalità. 

 

Rebirthing è fare pace, accettare come siamo, è superare i conflitti che generano sofferenze quali l’ansia, la depressione, la bassa autostima e i sintomi psicosomatici, ritrovando l’armonia in noi stessi e, di conseguenza, con gli altri.

 

Rebirthing è, quindi, introspezione, rilassamento, autoterapia e … … …  magia.

Sì, è proprio la magia del respiro, di questo susseguirsi di inspirazione ed espirazione, che può restituirci i colori della vita, la gioia di vivere: tutto ciò avviene senza che se ne sappia il perché. Certo, c’è chi parla di iperventilazione, di alterazione del ph sanguigno, chi di liberazione di endorfine, chi di prana, chi di ki … ma in realtà l’unica cosa certa è che funziona, e bene, e gli orientali lo sanno e lo usano da più di 2500 anni mentre noi da soli 25.


Il respiro rappresenta la più straordinaria risorsa di cui disponiamo dalla nascita, ma ahimè, ancora la meno sfruttata.



Dott. Paolo Pozzati
Tel   051 6493465
     Cell    329 3429799

e-mail

info@tantricrebirthing.com

info@shadowing.it